Via De Carpentieri, 7 - Brindisi
info@mamademanimation.com

Animatore turistico: cosa fa?

Animatore turistico: cosa fa?

ANIMATORE TURISTICO

Essere animatore turistico vuol dire lavorare in un mondo divertente ed allegro. Mamadema Animation selezione e forma nuovi animatori turistici da inserire all’interno delle proprie strutture estive ed invernali. Non tutti però conoscono perfettamente cosa fa un animatore turistico. Ecco un Vademecum da tenere sempre in mente.


COSA FA UN ANIMATORE TURISTICO?

Cosa vuol dire lavorare come animatore turistico? Questa è la domanda a cui rispondiamo tutti i giorni. Il lavoro dell’animatore turistico è la figura centrale di uno staff di animazione turistica e prevede una serie di mansioni e di compiti da svolgere all’interno di una struttura turistico-ricettiva.  E’ chiaro che in una giornata lavorativa standard, l’animatore turistico avrà principalmente 2 funzioni: intrattenere gli ospiti in base all’interno delle attività del proprio ruolo – vieni a conoscere cosa facciamo in animazione – e intrattenere gli ospiti fuori dal proprio ruolo!

Vista così sorge spontaneo domandarsi: QUINDI SI LAVORA TUTTO IL GIORNO? La risposta è: NO! L’animatore turistico, come tutti gli altri lavori, ha degli orari ben precisi che sono determinati dal ruolo che ricopre.

Ad esempio: se prendiamo un animatore mini club, i suoi orari saranno questi:

  • Dalle 9:30 alle 12:30
  • Dalle 16:00 alle  19:00
  • Baby dance dalle 21:15 alle 21:45
  • spettacolo dalle 22:00 alle 23:00 circa.

Quindi totale delle ore: 7h 30min!!

E’ chiaro che al termine delle attività, l’animatore turistico rimane tale anche fuori dal proprio ruolo. L’ospite si aspetterà in qualsiasi momento della giornata la stessa professionalità che applica durante lo svolgimento del proprio ruolo. Quindi, occhio a questo dettaglio. Essere animatori turistici vuol dire esserlo sempre, in ogni momento della giornata!


QUANTO GUADAGNA UN ANIMATORE?

Questa di solito è la prima domanda che riceviamo quando arriva un candidato in sede. È chiaro che fare l’animatore turistico è un lavoro e pertanto deve essere adeguatamente retribuito. Faresti un lavoro senza essere pagato? Ovviamente no! Se si, inviaci la tua candidatura immediatamente!!! Stiamo scherzando naturalmente 😉 Però siamo sicuri che lo stipendio non è l’unico stimolo che un animatore turistico riceve. Anzi. Siamo convinti che basta un grazie per sentirsi ripagati di tutti gli sforzi ed i sacrifici.

Essere un animatore non vuol dire fare un lavoro come tutti gli altri. Animatore è colui che ha dentro la voglia di essere sempre in villaggio!

Un buon animatore deve essere in grado di rendere speciale la vacanza di un ospite perché solo così avrà raggiunto il suo vero obiettivo, prima personale e poi professionale. In aggiunta, un animatore dovrà essere sempre un pieno di allegria, in qualsiasi momento della giornata. Quindi: ANIMATORI SI NASCE!


ANIMATORE TURISTICO: LA MISSION

La mission di un animatore è far divertire. Questo è chiaro. Oltre far divertire gli ospiti, ci sono una serie di altri compiti che un buon animatore deve svolgere per rendere speciale una vacanza.

  • Il divertimento di un ospite non nasce dall’improvvisazione. Dietro ogni attività proposta c’è il frutto di un studio (idea, sviluppo, approccio ed emotività dell’ospite, etc…) che porta al risultato di far divertire!
  • Non c’è animazione senza coinvolgimento. Non basta far divertire per rendere speciale una vacanza. Il fattore “coinvolgimento” è sicuramente il più importante. Come fa un ospite a divertirsi se non viene coinvolto? Il coinvolgimento non è solo fisico. E’ soprattutto emotivo. Se un ospite si sentirà coinvolto emotivamente, parteciperà più volentieri alle attività che proporrete.
  • Socializzazione = Vacanza speciale! Ricordate questa uguaglianza. Un animatore non avrà svolto perfettamente il suo lavoro se non sarà in grado di far socializzare gli ospiti tra loro. Dovrà quindi essere capace di creare le condizioni affinchè gli ospiti si sentano parte della “società animata” della struttura.
  • Modellare il proprio metodo di lavoro. E’ fondamentale che un animatore sia in grado di intercettare lo stile di animazione richiesto dalla struttura ospitante per rispettare le esigenze degli ospiti presenti. Se un animatore proponesse le attività svolte in un campeggio al mare all’interno di un albergo in montagna, probabilmente non otterrà alcun risultato significativo.

AGGIORNAMENTO COSTANTE

Scopri la formazione per animatori turistici Mamadema Animation

Un buon animatore sarà sempre in grado di comprendere le esigenze dell’ospite che ha di fronte. E’ per questo che puntiamo ad una formazione continua.  L’aggiornamento per un animatore è fondamentale perchè:

  • L’animazione cambia nel tempo ed anche l’animatore deve essere al passo coi tempi
  • L’animatore deve essere costantemente aggiornato per non incappare in frasi del tipo: “questo l’abbiamo già visto nell’altro villaggio” oppure “tutti gli anni fanno sempre le stesse cose”
  • Un animatore è sempre curioso e stimolato alle novità che il proprio lavoro offre. Un buon animatore sarà una spugna in grado di carpire ogni novità e riproporla a suo uso e consumo

Mamadema Animation è il posto migliore per avere una formazione di base se non si vuole iniziare questa professione ma è soprattutto il luogo adatto a chi ha già qualche anno alle spalle e vuole crescere nel settore del turismo, sempre con un occhio di riguardo alla innovazione dei servizi da proporre. Se vuoi maggiori informazioni riguardo il prossimo incontro di formazione / aggiornamento, puoi inviarci la tua candidatura compilando il CV Online

Lascia un commento